Campagne Adwords

Primi su Google con le Campagne Adwords

Fare SEA (Search Engine Advertising) con Google Adwords: di cosa si tratta e quali risultati si possono ottenere

La SEA in un certo senso è il contrario della SEO, in quanto strumento di posizionamento a pagamento. Tuttavia advertising e organico non si escludono a vicenda, ma potrebbero essere integrati per ottenere i migliori risultati possibili.

Cos'è la SEA

SEA significa appunto Search Engine Advertising, ovvero Advertising per i motori di ricerca, ed è uno strumento di SEM (Search Engine Marketing) così come lo è la SEO.

Fanno parte ad esempio della SEA quei risultati che appaiono in verde su Google come "Annunci", quando si effettua una ricerca.

Nella pratica si studiano delle parole chiave o dei gruppi di parole chiave utili per acquisire i giusti visitatori dal motore di ricerca e si compra la visibilità per quei termini. O meglio, si acquistano i click (PPC, ovvero "pay per click"), che saranno tanto più utili quanto più sarà stato svolto un buon lavoro di impostazione della campagna.

Google Adwords non è l'unica piattaforma per fare SEA, ma l'enorme diffusione di Google, soprattutto nei paesi occidentali, ha fatto sì che Adwords diventasse per molti un vero e proprio sinonimo di "SEA".

In ogni caso, la SEA è la pubblicità a pagamento che viene inserita nei risultati dei motori di ricerca (sopra, sotto o anche al lato di quelli organici).

Perché usare Google Adwords o in generale la SEA?

Mentre il posizionamento organico richiede tantissimi mesi di lavoro e un potere decisamente limitato sulla resa effettiva, i risultati della SEA sono rapidi e controllabili.

Si studiano i pubblici di riferimento e le parole chiave, si imposta adeguatamente la campagna e si inizia subito ad acquisire enorme visibilità pagando ogni click ricevuto.

Inoltre, bisogna anche tenere in considerazione che le campagne fatte su Google Adwords sono meno soggette ai cambiamenti del motore di ricerca. È vero, Google può cambiare posizione agli annunci causando grossi stravolgimenti nei risultati, ma queste modifiche sono sicuramente più gestibili e chiare di quelle fatte nell'algoritmo che condiziona il lavoro sull'organico.